Gara nazionale di chimica

 

Il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca (MIUR) istituisce ogni anno lo svolgimento della cosiddetta “Gara Nazionale” per tutte le specializzazioni tecniche e professionali dell’ordinamento scolastico attualmente vigente con l'intento di perseguire i seguenti obiettivi:

  • valorizzazione delle eccellenze,
  • verifica delle conoscenze, delle abilità, delle competenze e dei livelli professionali raggiunti,
  • scambio di esperienze tra realtà socio culturali diverse,
  • approccio diretto per un sistema integrato scuola-formazione.

 

A tale manifestazione è invitato a partecipare un allievo, ovviamente accompagnato da un proprio docente, che nel corrente anno scolastico frequenti il IV anno di corso, in rappresentanza di ciascuna istituzione scolastica del territorio nazionale avente indirizzo di studi attinente;  nel nostro caso “chimica, materiali e biotecnologie”.

 La Gara si svolge in due giornate nella scuola il cui allievo sia risultato vincitore nella precedente edizione.

L’ITIS “Mattei” di Urbino è risultato vincitore, per merito dell’allievo Leonardo Sabattini, della XVIII edizione della gara nazionale di chimica svoltasi nel maggio scorso presso l’ITT “Luigi Dell’Erba” di Castellana Grotte (BA) per cui ha l’onore e l’onere di organizzare la XIX edizione che si terrà dal 12 al 14 maggio 2020

La Gara sarà articolata in due prove, della durata di circa 5 ore ciascuna, basate sui contenuti degli insegnamenti del secondo biennio del corso di studi e relativi alle discipline di indirizzo:

  • una prova di teoria, in forma di test a risposta multipla con 100 domande;
  • una prova pratica di laboratorio.

 

Le operazioni di valutazione saranno svolte da apposita commissione costituita da un dirigente tecnico, indicato direttamente dal MIUR o dall'Ufficio Scolastico Regionale, dal dirigente scolastico e da docenti di materie tecniche dell’ITIS “Mattei” di Urbino, nonché da eventuali rappresentanti esterni del mondo accademico e professionale.

E’ prevista l’adesione di circa 35-40 istituzioni scolastiche e quindi la partecipazione all’evento di circa 70-80 persone (alunni ed insegnanti) che dovranno, in quei giorni, essere ospitati nelle strutture ricettive urbinati. In tale occasione Urbino e i suoi dintorni avranno la possibilità di ospitare le eccellenze della scuola italiana e di accogliere e mostrare ai docenti ed agli studenti partecipanti le ricchezze artistiche, naturali e produttive del nostro meraviglioso territorio.

Vista la rilevanza dell’evento, riteniamo che sarebbe un valore aggiunto la compartecipazione delle realtà che da sempre collaborano con il nostro Istituto: il Comune di Urbino e l’Università degli Studi “Carlo Bo” di Urbino hanno concesso il patrocinio all’evento e collaborano per l’organizzazione e nel Comitato Scientifico, altre realtà produttive, sia medie che piccole, contribuiscono sostenendo economicamente la macchina organizzativa e permettendo di garantire agli ospiti uno splendido soggiorno.

 L’evento avrà adeguata risonanza mediatica informativa e promozionale sia su carta stampata che nei “canali social, Twitter, Facebook e Istagram” oltre che attraverso il sito dell’ITIS “Mattei”, www.itisurbino.edu.it, non appena sarà ufficializzato il Bando da parte del MIUR.

Sponsor dell'ITIS

 

 

LogoFCS

 

 

  

 

LogoSchnell

 

 

LogoOfficineBenelli

Registro Elettronico

Logo_RegistroElet

Amministrazione trasparente

Archivio precedente al 1/09/2015 

Logo_AmmTrasp

Albo on line

Logo_AlboOnLine

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Privacy Policy